Stefano Di Marco

Info e lavori più importanti

Stefano Di Marco

Nasce nel 1950. Fotografa dal 1979. Inizia il suo percorso lungo i territori della memoria antropologica e privata. Matura dal 1985 il suo interesse per la fotografia di luoghi e di paesaggio,fissando la sua poetica con la serie “Dai bordi e al margine”. Nel 1998 è invitato a far parte della mostra itinerante “ Nuovo Paesaggio Italiano”,curata da Maria Grazia Torri (Milano,Padova,Messina,Fermignano,Parigi). Nel 1999 partecipa alla mostra “Paesaggio italiani del ‘900”,curata da Diego Mormorio (cat. Motta). Nel 2001 è invitato alla IX Biennale Internazionale di Fotografia / “Border Stories” a Torino,curata da Denise Curti (cat. Fondazione Italiana per la Fotografia). Nel 2002 espone alla mostra “Paesaggio Italiano”,nel lambito di “FOTO-GRAFIA”, primo festival Internazionale di Roma (cat. Bruno Mondadori). Nel 2004 espone,presso La Corte,fotografia e ricerca,Castello Svevo di Bari,”complanari Est” (personale. Nel 2005 e invitato a far parte della mostra “Mediterranea”, Bari, a cura di Clara Gelao,(cat. Motta). Espone nel 2007,presso la Alliance Française di Bari, “Viaggi in Marocco” (personale),nel 2008 presso la Galleria Museo Nuova Era di Bari, “Bestiario” (personale),nel 2009 presso la Galleria BluOrg di Bari, “Dentro la Lama” – fotografia d’autore dal Parco Lama Balice”(collettiva). Nel 2011 è invitato a far parte della mostra “Esprit Mèditerranèen” a cura di Cosmo Laera (catalogo) e espone nella mostra “paesaggi & Paesaggi” – Un dialogo tra pittori antichi e fotografi contemporanei, presso la Galleria Nazionale della Puglia,Bitonto, (ba). Suoi lavori sono conservati in varie raccolte pubbliche e private, tra cui la Bibliothèque Nationale di Parii, Dèpartement des Estampes et de la Photographie.